Tutti gli articoli del numero

Lo scandalo dei dati trafugati non ha cambiato le abitudini: avere un profilo sui social è ormai una necessità e il business di Mark Zuckerberg non conosce flessioni. La privacy non è che un paradosso: per difenderla si deve rinunciare a una parte delle opportunità che vengono dal web e la maggior parte preferisce partecipare alla comunità di “like” e “amici”. Anche la percezione del tempo è cambiata. Per le celebrities è diventato marketing di immagine: mi si nota di più se ci resto o lascio? E chi se ne va lo annuncia via Facebook. Ma la geopolitica dei social ci dice che è tuttora una seria questione di libertà


[Numero: 124]
TUTTI GLI ARTICOLI
[Numero: 124]
facebook i cannibali sociali
Origami

[Numero: 124]
facebook i cannibali sociali
[Numero: 124]
facebook i cannibali sociali
graphic-novel
[Numero: 124]
Facebook i cannibali sociali
infografica
 

[Numero: 124]
facebook i cannibali sociali
Origami
Mattia Feltri  

[Numero: 124]
Facebook i cannibali sociali
Origami
Andrea Angiolino  

[Numero: 124]
facebook i cannibali sociali
Origami
Maurizio Cucchi  

[Numero: 124]
facebook i cannibali sociali
 
Come si legge?