Fuoripista
10/04/2019
Raggiungere la vetta del Monte Bianco entro il 2020. Potrebbe sembrare una spedizione alpinistica ma è molto di più: è una sfida con se stessi ma anche un progetto di business per mettere alla prova la propensione al cambiamento.  Si chiama M4810 (come l’altezza della cima del Bianco) ed è l’impresa lanciata da Methodos, una società di consulenza specializzata nel cosiddetto “change management”, ovvero nella trasformazione, digitale e non solo, delle aziende. La montagna non solo come palestra di roccia ma come palestra di vi ... (continua)
10/03/2019
Ho conosciuto Daniele Nardi a luglio del 2016 all’Outdoor Festival in Val di Fassa. Mi aveva fatto subito simpatia per il suo essere semplice e un po’ guascone, gentile ed entusiasta della vita. Ci siamo rincontrati a novembre dello stesso anno al festival MonzaMontagna: aveva accettato felice l’invito per venire a raccontare la sua esperienza di alpinista himalayano descritta nel suo libro «Verso l’ignoto». E si era accontentato solo di un rimborso spese per il viaggio, rinunciando anche all’hotel per la notte. Alla fine quella era risultata la serata ... (continua)
14/02/2019
L’ultima dimostrazione è stata a gennaio, quando lo skialper azzurro Damiano Lenzi e l’austriaco Jakob Herrmann si sono sfidati in un’inedita esibizione di scialpinismo sul trampolino austriaco di Bischofshofen, il Maracanà del salto con gli sci. Solo che loro anziché planare in discesa sulla pista di atterraggio, sono risaliti come gamberi con le pelli su una pendenza disumana. E poi di nuovo giù precipitevolissimevolmente in un’altrettanto ripida, ripidissima discesa con gli sci fino all’arrivo.    Dopo il trail-ru ... (continua)
06/01/2019
Facile dire «Sole, whisky e sei in pole position!». Era una battuta del cumenda Guido Nicheli in «Vacanze di Natale», il capostipite di tutti i cinepanettoni, girato a Cortina nel 1983 e diventato un cult. Dalle Tofane al Monte Bianco: cambiano i tempi, cambia la località e il passo dal glamour al trash può essere veloce come una discesa libera di Dominik Paris.    In tempi di Youtube e influencer, l’obiettivo è fare più visualizzazioni possibili sul web. Per rinnovare la sua immagine, Courmayeur collaborerà c ... (continua)
03/09/2018
La chiamano pesca sportiva, ma di sportivo ha ben poco. Si può forse considerare “sport” catturare all’amo un animale per divertimento? Perché di divertimento si tratta, non certo di pesca per sopravvivenza. Eppure sempre più località alpine – dal Monviso alle Dolomiti – la promuovono come una delle attività outdoor estive da praticare nella natura, al pari dell’arrampicata o della mountain-bike. Bella coerenza: da una parte si invitano i turisti a rispettare la natura, dall’altra si incentiva una pratica ludica crud ... (continua)
04/04/2018
Bassa stagione, musica altissima. Sembra uno slogan pubblicitario, invece è la ricetta per attirare turisti in montagna alla fine dell’inverno, quando gli impianti sono lì lì per chiudere e la gente ormai sta già pensando al mare: a dove trascorrere il ponte del 25 Aprile, il 1° Maggio o il Ferragosto.     Primavera in quota significa sole, giornate più lunghe, prezzi più corti. Ma soprattutto vuol dire divertimento, al di là dello sci. E’ questo il periodo in cui Oltralpe si concentrano concerti e festival mu ... (continua)
09/02/2018
«Anche in Italia ormai i centri invernali sono una fungaia. La domenica Sestriere è sommerso dagli sciatori del fine settimana. Gli operai delle industrie automobilistiche trovano ristoranti e camerate turistiche a prezzi irrisori». No, non è l’ambientazione di un film fantasy ambientato sulle Alpi. È lo stralcio di un trafiletto de “La Stampa” pubblicato prima della Seconda guerra mondiale, ancora oggi appeso all’interno dello storico rifugio Alpette di Sestriere. Sono passati ottant’anni ma pare un’era geologica. «Per ... (continua)
02/01/2018
Indovinate dove si trova l’autostrada più cara d’Italia. A Milano? No. Sulla riviera ligure infarcita di gallerie? Neppure. E’ in montagna, per di più in una regione a statuto speciale e a vocazione turistica: la Valle d’Aosta. Con l’ultimo aumento di Capodanno (del 52.6 per cento!), i dodici chilometri che separano i caselli di Aosta Est e Aosta Ovest costano ora 11 euro tondi: praticamente un euro a chilometro. Quasi come il taxi.     A decidere il balzello record è stata la Rav-Raccordo autostradale Valle d’Aosta, ... (continua)
23/06/2017
Differenziare l’offerta turistica, creare esperienze ed emozioni su misura, fare sistema. E’ questa la ricetta ripetuta come un mantra dagli operatori alpini per rilanciare il turismo in quota. La montagna non è solo sci d’inverno e bici o passeggiate d’estate. Si possono fare anche altri sport: correre ed arrampicare, volare col parapendio, pescare, discendere i torrenti col kayak o il gommone. Oppure coltivare interessi più culturali: cinema, arte, musica, letteratura.    Tutto vero, tutto giusto. Tra il dire e il fare c’è ... (continua)
10/04/2017
Sì d’accordo, i ponti di primavera segnano per tradizione l’avvio della stagione estiva: dunque lo switch dalla montagna alla modalità balneare. Natale con i tuoi, Pasqua al mare, o almeno al lago. Ma in quota le stagioni si sono spostate in avanti di un mese, se non due. Anche st’inverno i fiocchi sono arrivati tardi, anzi tardissimo. Col risultato che sulle piste c’è ancora neve, la gente ha voglia di sciare e in molte località gli impianti girano fino a maggio: da Cervinia a Cortina, dal Monterosa Ski a Livigno, dal Tonale a Solda, e oltr ... (continua)
Seguici su
Scopri i nostri giornalisti su: