[Sommario - Numero 164]
In vino veritas
Mattia Distasio - Milanese nato nel 1991, vive e lavora tra la Lombardia e la Puglia come visual designer e illustratore. Ama iniziare e terminare le sue giornate in compagnia delle sue gatte.
In viaggio col rosso toscano tra le montagne del Colorado
Colloquio con Aljoscha Goldschmidt da Denver (Colorado)
Bouquet
Maurizio Cucchi
Cina, terre da vini: Great Wall e Changyu
Francesco Radicioni da Shanghai
Gira la bussola del vino

Gira la bussola del vino: aria nuova in vigna

I signori dello champagne comprano terreni in Inghilterra, arrivano sul mercato vini da zone impensabili come Russia o Svezia, Michigan o Tasmania e non è lontano il giorno in cui potremmo bere un rosé d’Islanda. Sono gli effetti dei cambiamenti climatici sulla sensibilissima coltura della vite: un incubo per i produttori, ma anche un’opportunità. Intanto i gusti dei consumatori americani si raffinano nell’abbinamento con il cibo. Ma in prospettiva il vero sol dell’avvenire per il mondo del vino è la Cina, immenso mercato e un futuro prossimo concorrente: esperti vigneron di tutto il mondo sono là a insegnare l’arte . E, si sa, loro imparano in fretta


[Numero: 164]