Sanremo invasa dai Dragoni per il Paul & Shark Trophy

Quaranta team per la seconda tappa del campionato italiano di classe. Sette gli equipaggi col tricolore, in acqua campionissimi come Jochen Schümann

La flotta dei Dragoni al Paul & Sharck Trophy del 2018 (foto Raffaele Barbera)


Condividi
Scopri Top News
Pubblicato il 13/03/2019
Ultima modifica il 13/03/2019 alle ore 23:34

E’ una barca che ha 90 anni, ma sembra vivere una giovinezza eterna. Parliamo del Dragone, la vela disegnata nel 1929 dal norvegese Johan Anker. Lo dimostra la flotta che oggi alle 12 a Sanremo scenderà in acqua per il Paul & Shark Trophy, il secondo appuntamento del campionato italiano Open della classe. Quaranta team, provenienti da dodici diverse nazioni europee, alcune vicine come la Francia, la Svizzera e la Germania e altre molto più lontane come la Russia, l’Estonia, la Finlandia e la Svezia dove il Dragone è molto popolare.

Le regate terranno banco sino al 17 marzo. Fra i migliori timonieri anche la velista britannica Gavia Wilkinson Cox a bordo di Jerboa, oltre a campioni come il tedesco Jochen Schümann, sei partecipazioni ai Giochi e quattro medaglie olimpiche, il russo Anatoly Loginov, già campione del mondo della classe. L’Italia è rappresentata da sette equipaggi, fra cui quello guidato da uno dei veterani della classe e più volte campione italiano, il veneziano Giuseppe Duca che regaterà con JS Ponce e Vittorio Zaoli.

L’evento è organizzato dallo Yacht Club Sanremo del presidente Beppe Zaoli con IDA, l’Associazione Internazionale Dragone. Nella città dei fiori sbarca per la tredicesima volta. Il Paul & Shark Trophy anticipa la Dragon 90th Anniversary Regatta in programma a Sanremo dal 7 all’11 ottobre prossimi per festeggiare il novantesimo compleanno della classe, che si annuncia come una manifestazione unica nel panorama velico nazionale e internazionale, per numero e qualità dei partecipanti.

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno

ticketcrociere