La caduta delle élites

Élite si nasce, non si diventa

Al mio paese l’élite erano il maestro, il farmacista, il geometra e il medico. Dopo pranzo, quando giocavano a tressette al bar, tutti si mettevano attorno al loro tavolo a guardare, a cominciare dal clan dei pensionati guidato dall’ineffabile Piròcia. Non smadonnavano come noialtri per un carico perduto o per una carta giocata male. Facevano una smorfia di stizza, al massimo uno sbuffo ma null’altro veniva a increspare la compostezza del loro gioco perfetto. Noi li ammiravamo e da quello capiva...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI