La caduta delle élites

Dal “Grande Burattinaio” ai poteri forti: così l’élite è diventata il nemico

Elite è una parola relativamente giovane. Ha un etimo francese, indica qualcuno che è stato scelto oppure eletto, e nell’Esagono la si usa dalla seconda metà del Settecento. Una definizione azzeccata si deve all’economista Vilfredo Pareto, per il quale il termine raccoglie «gli individui più capaci in ogni ramo dell’attività umana che, in una determinata società, sono in lotta contro la massa dei meno capaci e sono preparati per conquistare una posizione direttiva». Élite è oggi un lemma central...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI