Il grande fratello ce labbiamo in tasca

Cingolani: la tecnologia non è un monologo ci salverà la concorrenza tra le grandi potenze

L’invenzione dei “fatti alternativi”, opera di Kellyanne Conway, ha regalato una nuova giovinezza a 1984. È bastato che la consigliera di Donald Trump accostasse quelle due parole inconciliabili per far balzare il romanzo di Orwell in cima alle vendite di Amazon. I “fatti alternativi”, come li ha chiamati Conway, erano in realtà le bugie della Casa Bianca sull’affluenza di pubblico alla cerimonia inaugurale del presidente. Erano bugie che rispondono all’idea di verità del Grande Fratello, quella...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI