Francia Germania ultima chiamata per Bruxelles

L’italia deve saper giocare di sponda non di scontro

L’incontro tra Francia e Germania il 22 gennaio scorso, ad Aquisgrana, è stato letto da diversi analisti in chiave anti-italiana, e da altri come la volontà di ribadire una centralità del motore franco-tedesco in una fase molto delicata per l’Unione Europea. Entrambe le interpretazioni sembrano dunque sottolineare il tratto esclusivo, o comunque “non includente”, della scelta di Parigi e Berlino. Ma è davvero così? Ne abbiamo parlato con l’Ambasciatore Michele Valensise, che oltre ad avere una l...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI