Chilometro zero

Porta Palazzo, km mille...

A mezzogiorno le uova dal tuorlo rosso hanno appena poche ore di vita. Fresche e a chilometri (quasi) zero, 90 per l’esattezza, la distanza tra San’Albano, nel Cuneese, e Porta Palazzo, il mercato di Torino, tra i più grandi d’Italia: «Lì abbiamo 20 mila galline» dice Marco Capellino, sotto la tettoia dei contadini, piccolissimi produttori che conoscono i clienti per nome. C’è il banco di Alberto Gilardi, ad esempio, con verza rossa che cresce a San Mauro Torinese. E quello di Constantin Sentiveanu che per il miele di castagno porta le api bottinatrici in Val Chiusella. Quello che fa più strada, alla fine, è Domenico Marcella: ogni 15 giorni va a Lentini, in Sicilia, a prendere cedri e arance nell’azienda di famiglia. Nella frittata di verdure si sentirà tutto il profumo del Piemonte, quindi, ma dall’altra parte della piazza, invece, la spesa è un viaggio intorno al mondo. «Da dove vuole che arrivino le banane? Dalla Colombia, no? In Italia mica esistono»: se la ride il marocchino Musta. Nel banco vicino sono più comprensivi e di fronte allo stupore per quel frutto che sembra di un altro pianeta, concedono l’assaggio: «Si chiama Chirimoya». Sa di pera e banana. È tipico dell’America del Sud, «ma questo arriva dall’Andalusia». Di più strano c’è solo il bitorzoluto kiwano, un ibrido tra cetriolo e kiwi coltivato nell’Africa Orientale, con la buccia che vira al fucsia. In confronto la papaya e l’ananas sono banali: «Le prendiamo ai mercati generali di Grugliasco», a 10 chilometri da Torino. La maggior parte dei frutti e delle verdure viene smistata lì, come le patate di Israele o le noci della California. La menta, invece, no: «È del Marocco, ma sbarca a Milano in aereo» dice Mohammed Beivali, in quel lembo di piazza dove la vende a mazzi per 50 centesimi. Si fatica solo a trovare i pomodori: «Non è stagione» dicono in tanti. Ah perché per i cocchi, invece, lo è? «Quelli sì, a Grugliasco arrivano». Una mattinata a Porta Palazzo: è come fare il giro del mondo!


[Numero: 158]