Bolsonaro Obrador due Americhe sotto il muro di Trump

Cartolina lulista dal Flamengo

Tutto quello che so del Brasile è che è troppo grande, troppo grande per tutto. Così grande che quando entri nel suo spazio aereo non è che sei arrivato, ma hai appena cominciato il viaggio, talmente grande che non ha nemmeno una capitale; Brasilia è un sogno, un delirio, è ambizione e nobile arroganza, nuda bellezza e deserto, ma è solo questo. Conosco un po’ la sua storia e molti dei suoi racconti e delle sue canzoni, e quella e queste dicono che è troppo grande per la libertà e anche troppo g...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI