Liberi cittadini in libere piazze

Liberi cittadini in libere piazze

La manifestazione di Torino ha rovesciato il senso dell’andare in piazza: non contro qualcosa o qualcuno, nessun insulto e nessun vaffa. Ma a favore del progetto della ferrovia Torino-Lione che è diventata il simbolo per chi si oppone ad un’idea di decrescita. Si sono così rotti anni di conformismo No Tav e di complice acquiescenza.

Si è riaperta una dialettica sociale.

La città è il luogo giusto dove far rinascere una cittadinanza attiva.

Ma voi, dove siete?


[Numero: 151]