Liberi cittadini in libere piazze

Bimba cara, se permette le do il braccio

Quando portava in giro i parenti che venivano a vedere la nuova casa, orgoglio e gioia si trasformavano in un’espressione e un atteggiamento di compassata solennità, e anche Erika Weinschenk sembrava quasi, lei stessa, un’ammirata ospite. Trascinandosi dietro lo strascico della vestaglia, le spalle un po’ sollevate, la testa all’indietro e al braccio il cestino delle chiavi ornato di fiocchi di raso — andava pazza per i fiocchi di raso —, la signora Antonie mostrava ai visitatori i mobili, le po...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI