italia al verde il partito ambientalista non cè

Meno fustaie, più cedui così cambieranno i boschi

Venti fino a duecento km all’ora hanno infuriato sulle montagne dell’Italia alpina. Lunedì 29 ottobre un fronte d’aria calda si è levato dall’Adriatico e si è scontrato con un fronte freddo che scendeva dalle cime, innescando un uragano che ha investito i territori del Trentino Alto Adige, del Veneto, del Friuli e altre zone, raggiungendo anche aree del biellese. Si è trattato di un evento in contemporanea con altre manifestazioni violente che hanno colpito duramente il paesaggio umano e natural...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI