un giornale di carta ti salva la vita

Cittadini , testimoni, militari, troll: la guerra però si combatte sui social

“L’uccellino è caduto”. Con questo post sul social russo VKontakte, alle 17.50 (ora di Mosca) del 17 luglio 2014, Igor Strelkov, “ministro della Difesa” dei separatisti filorussi di Donetsk, ha dato inizio alla più devastante battaglia della “guerra ibrida” su Internet. Tecnicamente era una fake news, ma in buona fede: Strelkov, un ex agente del Gru inviato da Mosca a organizzare la guerriglia nel Donbass, era convinto che fosse stato abbattuto un cargo militare ucraino Antonov-26, anzi, se ne a...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI