la riscoperta di pompei

Una macchina del tempo in 3D per rivivere e non solo osservare

A guardarli da fuori, gli scavi archeologici appaiono incomprensibili ai più. Bande di giovani, molto volenterosi e molto determinati, inseguono la raccolta di frammenti microscopici, monete, sassi e così via che una volta classificati e protetti dietro una teca al museo continuano a non dire molto al pubblico. Oggi però, basta un telefonino e un visore per la realtà aumentata per far sì che luoghi antichi della storia tornino a prendere vita sotto i nostri occhi, con tanto di informazioni che a...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI