la riscoperta di pompei

La riscoperta di Pompei

La scoperta di una scritta al carboncino ha fatto spostare di qualche settimana la data dell’eruzione del Vesuvio che seppellì Pompei. Non cambia nulla, ma questo piccolo evento fa capire quanto sia problematico il rapporto con il passato che in molti casi è una ricostruzione di eventi in funzione dell’uso contemporaneo. Con le nuove tecnologie è possibile far rivivere quelle rovine e provare la magia riservata agli archeologi: l’esperienza dell’istante eterno continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI