Romania gli euro entusiasti

È finito il far-west di “Trevisoara” adesso si importano operai specializzati dall’Italia

C’è chi si ferma, sbagliando, all’apparenza, osservando qualche strada malandata di provincia o degradati casermoni di malinconiche periferie. E chi conserva l’immagine antiquata di un Paese arretrato, conquistato da imprenditori d’assalto del Nordest, quelli che decenni fa trasformarono Timisoara in “Trevisoara”, attratti da manodopera a basso costo. No, dietro la forma c’è molto di più. C’è un Paese con una crescita da “tigre economica”, ponte per l’export verso Asia ed Estremo Oriente, con un...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI