Domenica non è sempre domenica

Stanco ma felice

Ah, le domeniche di un tempo, quanta sacralità, quanto entusiasmo rituale, quanta roba da mangiare, quanti parenti da invitare, quante gite fuori dalla porta di casa, eccetera eccetera. Certo, adesso come adesso la domenica è poca cosa; è fare due colazioni e tra l’una e l’altra aprire la finestra per sentire il silenzio nei campi, lasciar dormire la Gloria finché ne ha voglia, aprire verso le nove al suocero che porta i giornali per lei, guardare nel frigo cosa si può fare di buono per il pranz...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI