il '68 nel pallone

In un piccolo club di Baires gioca il più grande Si chiama Diego Armando...

Querido Giovanni, querido Osvaldo. Fra Arpino e Soriano, a dispiegarsi, è un carteggio decennale. Fra il ’77 e l’87, quando l’autore di Una suora giovane compì il passo d’addio. Scintilla di una indelebile, ancorché breve, amicizia, l’elogio che Arpino fece su La Stampa di Triste, solitario y final, il «racconto perfetto» dello scrittore di Mar del Plata. Correva il ’74. Soriano lo lesse solo nel ’77, contraccambiando, in risposta ad Arpino, l’ammirazione: «Nel leggerti, sento che i miei persona...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI