parigi le voci di maggio

La Francia si annoiava

Dunque i francesi si annoiavano, sentenziava Le Monde qualche giorno appena prima di maggio. Quell’editoriale è rimasto nella storia del giornalismo con una duplice interpretazione: la ricorrente incapacità dei giornali di leggere cosa scorre sotto la crosta dell’apparenza o la sofisticata e provocatoria denuncia di un inconscio nazionale, apatico e autosufficiente? Il dubbio resta. Potete leggere questo articolo a pagina 4 e giudicate voi stessi. Questo numero di Origami non ha la pretesa di ...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI