Mediterraneo il nuovo Mar Giallo

Illusione

Quanti e diversi sono e saranno i nostri porti. Il goriziano Carlo, quasi ancora fanciullo, scriveva: “il porto è la furia del mare, è la furia del nembo più forte, quando libera ride la morte a chi libero la sfidò”. Eppure il porto fu anche “cameretta” o luogo di “quiete” o “sepolto”, nei versi che dalla memoria lontana ci arrivano, magari mentre osserviamo il mare come capita a me, adesso, seduto a un bar nell’amata Baia degli Angeli. E il porto mi ristora, mi fa sorridente, sereno, mi illud...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI