Io ti amo tu mi ami noi

Io ti amo, tu mi ami, noi...

Dov’è finito l’amore? Sembrava neutralizzato nelle app che offrono incontri a portata di clic: mangi la pizza e butti via il cartone. Si era nascosto in laboratorio, con le domande che promettono di far innamorare di chiunque. Ma quando pensavamo di essercene liberati, ecco i sintomi del malessere. A Londra nasce un ministero della Solitudine e i più accaniti utilizzatori di app di Manhattan ammettono di essere in cerca di qualcosa che ha a che fare col cuore. Le lettere indirizzate alla rubrica la “risPosta del cuore” de La Stampa fotografano una realtà frammentata e disorientata. Amarsi un po’ nell’era digitale è facile come mandare un’emoticon. Ma volersi bene è difficile. Perché l’amore è irresponsabile delle proprie azioni. Così una donna icona del femminismo colto e teorica dell’emancipazione delle donne, può rivelare la sua - inattesa - prostrazione sensuale e affettiva, al giovane amante. Abbiamo combattuto l’amore. L’amore ha vinto. 

 


[Numero: 112]