io ti amo tu mi ami noi

Anna Karenina, la vergogna e la gioia

Quello che per quasi un anno era stato l’unico e solo desiderio nella vita di Vronskij, che non ne aveva più altri, quello che per Anna era un sogno impossibile, tremendo e tanto più carezzevole, alla fine si avverò. Pallido, con la mascella che non voleva saperne di fermarsi, Vronskij era in piedi di fronte a lei e la supplicava di calmarsi, ma non sapeva né come né perché. - Anna! Anna! - ripeteva con voce tremante. - Per l’amor di Dio, Anna!... Tuttavia, più il tono della voce di lui si alzav...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI