invasione dei droni

Il pilota

Credevo, ingenuo e felicemente arcaico, di possedere un’anima, una psiche in grado di decidere i miei passi, le mie manie e dolci ossessioni. Credevo fosse tutto dentro me e invece scopro che le mie mosse sono dovute a un marchingegno a un aeromobile a remoto pilotaggio, remotissimo, un insetto meccanico che va sotto il nome o pseudonimo di drone e che governa, con me, innumerevoli migliaia di ometti, altre persone. Ma chi sarà, e dove, l’irraggiungibile pilota? O forse è a sua volta pilotato da...continua
Non sei abbonato?
Acquista
subito un abbonamento!

Leggi tutti gli articoli di
Origami riservati agli abbonati.
Sei già abbonato?
Inserisci
email e password
ed accedi a
Origami

accedi