ferragosto con simenon lansdale c

Con gli occhi di un bambino

Joe R. Lansdale fa surf sulle onde della letteratura da quasi 40 anni. Non esiste (o quasi) un genere che non abbia frequentato: fantascienza, noir, romanzi di denuncia sociale, storie western che in questo momento sono le sue preferite. In Italia è famoso per la serie Hap e Leonard, ma in America il suo mondo non ha confini.

Appassionato delle arti marziali, anche in questo campo non si è fatto mancare niente: un affamato della vita, un generoso di parole. Meglio dieci righe in più che dieci in meno: qualcuno poi le aggiusterà. Attivista politico lotta con le diseguaglianze dell’America e non adora certo Trump. La sua citazione preferita è una frase di Bradbury che gli serve per riattizzare la speranza in tempi cupi: «Lui ci ha insegnato a guardare il mondo con gli occhi di un bambino. Io cerco di farlo ogni giorno». Un regalo per tutti i lettori che amano sognare. Tra i suoi ultimi libri, tutti pubblicati da Einaudi, Io sono Dot e Delitti a luci rosse.

Il racconto che pubblichiamo è stato scritto per Origami.


[Numero: 91]