[Sommario - Numero 76]
Indovina Kim
Giacomo Gambineri - Genovese, disegna da sempre. Laureato al Politecnico di Milano, sopravvive grazie a insospettabili testate che continuano, per equivoco, a pagarlo. Trova conturbante parlare di sé in terza persona.
PYONGYANG
Maurizio Cucchi

Massimiliano Panarari
nord corea kim il leader mutante

Divenuta di fatto nel 1905 un protettorato del Giappone, la Corea rimase sotto il controllo di Tokyo fino al 15 agosto 1945, giorno della resa incondizionata del Giappone alle Forze Alleate. Di lì a breve, l’8 settembre , il Paese fu diviso in due zone di occupazione, con l’Unione Sovietica a nord del 38° parallelo e gli Stati Uniti a sud. A guidare la parte settentrionale si impose Kim Il-sung, nonno dell’attuale leader Kim Jong-un e padre di Kim Jong-Il. Due anni dopo, tra le due aree divenute nel frattempo nazioni indipendenti, scoppia la Guerra di Corea, a seguito dell’invasione della Corea del Sud da parte di quella del Nord. Gli schieramenti ricalcano quelli della Guerra Fredda, e dopo tre anni di conflitto e oltre due milioni di morti, la situazione rimane congelata nella spartizione del territorio


[Numero: 76]