e se vince marine

Douce france

Cara e amatissima Marianne, ti aspettano nuove battaglie? No, non oso credere che l’eterna e di noi tutti Douce France, tornando al leggiadro Trenet, le fou adorable chantant, possa cadere in rozze mani in cui l’orgoglio e la fierezza nobile di sé di una gente nei secoli aperta si abbassi, si avvilisca e decada a ottusa autodifesa chiusa, a esaltazione della propria parte più goffa, gaglioffa e misera. No, non avverrà, signora Marion Anne Perrine Le Pen e canteremo ancora: “Douce France” continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI