1917 2017 la russia che è stata e quella che sarà

Occhio alle celebrazioni nulla sarà lasciato al caso in ogni dettaglio un segnale

In principio fu l’utopia. “Costruiremo un mondo nostro, un mondo nuovo, chi era stato niente diventerà tutto”, recitava il testo russo dell’Internazionale, primo inno nazionale del neo nato Paese sovietico. L’aggettivo “nuovo” imperversò: nuovi dovevano essere uomini e donne, nuovo doveva essere il byt, quel concetto così difficile da rendere in lingue diverse dal russo. Byt era la banalità della vita quotidiana, la trivialità dell’esistenza, lo scorrere filisteo e scurrile dei giorni. Rinnovarl...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI