Mondo e America divisi da Trump

Sulle ceneri di Brexit sboccia l’amore tra Theresa e Donald

La mattina del 9 novembre, a Ovest delle grandi pianure, l’Europa ebbe un brusco risveglio. Sgradito per molti, ma non per Londra. I leader avevano preparato le congratulazioni per Hillary Clinton. In fretta e furia, con malcelata rassegnazione, confezionarono ex novo i messaggi per Donald Trump. Theresa May lo salutò invece con lo stesso calore con cui lo applaudiva la Duma russa, rispolverando l’asso nella manica: la “special relationship” bilaterale. Trump rispose chiamandola “la mia Maggi...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI