2017 mai tanti muri nel mondo

Cartongesso

Lo spazio si apre, il mondo

diventa minima terra e in breve

ovunque percorribile e così spesso

identico a se stesso. E allora

ecco la reazione astorica,

il paradosso, l’autodifesa ottusa,

la trappola, dove affondare in nome

di una diversità meschina, di una

irrilevante identità superflua,

creando barriere, separatezze,

autonomie e confini, cordoni

sanitari, muri di cartongesso

dove a sbattere il muso

sarà, più del diverso, il topo

che si è dentro rinchiuso.


[Numero: 60]