Siamo ammalati della paura di ammalarci

Scienze e tecnoscienze sono gli dei di una nuova religione che teme una fetta di prosciutto

«Dateci i soldi e lasciateci giocare», diceva un Nobel, Peter Medawar. Lui e tanti altri ricercatori hanno giocato così maledettamente bene che oggi la scienza (anzi, la tecnoscienza) è ovunque. Potente e onnipotente. Al punto da sedurci e spaventarci, come sapevano fare le divinità classiche nelle incursioni dall’Olimpo. Ci entusiasmiamo all’idea di colonizzare i canyon di Marte e ci terrorizziamo per la possibilità che una fetta di prosciutto scateni il cancro, mentre viviamo una seconda vita ...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI