La libertà è partecipazione

12 e 13 maggio 1974: gli italiani sono chiamati a esprimersi sulla legge “Fortuna-Baslini”, entrata in vigore quattro anni prima e che ha introdotto l’istituto del divorzio nell’ordinamento italiano. Mantenerla in vigore o abrogarla? È il primo referendum abrogativo della storia Repubblicana. La DC di Amintore Fanfani fa del “sì” a favore della cancellazione della legge un cavallo di battaglia. Perderà: la maggioranza vota no, il 59,3%, con un tasso di partecipazione dell’87,7%. continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI