La libertà è partecipazione

Cecità o lucidità?

Narratore, poeta, drammaturgo, giornalista, premio Nobel per la letteratura nel 1998, il portoghese José Saramago (1922-2010) in questa pagina tratta da Saggio sulla lucidità (Feltrinelli 2011, traduzione Rita Desti) racconta la paradossale situazione di un paese che decide in massa di non votare. È il gran giorno, i seggi si aprono, presidenti, scrutatori, segretari sono pronti, ma nessun elettore si presenta. È vero, sta piovendo a dirotto quasi in tutto il paese, ma non era mai accaduto che la gente si rifiutasse di votare. Cosa sarà accaduto? Il romanzo, politica fiction scritto da un maestro della letteratura, è l’avvincente seguito di Cecità. Un’ analisi spietata della pratica (o dell’illusione) della libertà.


[Numero: 56]