Mi annoio dunque sono

I miei burattini camminano per strada

Io mi vergogno un po’ a fare il gioco delle macchine. Infatti non lo dico a nessuno che lo faccio. Forse è un gioco da piccolo e io vado in prima media, forse sono troppo grande per divertirmi in questo modo. Per fare il gioco delle macchine non serve niente, solo le macchine. Basta una finestra e, se non fa freddo un terrazzo, pure un terrazzo stretto, a un posto solo. Ci starei le ore. Le ore, insomma, almeno le mezzore, le decine di tempo o che ne so. Mia madre non vuole, si preoccupa. Dic...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI