Mi annoio dunque sono

Flâneur

L’uomo d’azione è fiero,

corre, decide, agisce

ha molti appuntamenti

brucia le tappe e la vita,

spinge verso il futuro e intanto

giorno per giorno si annienta.

Io talvolta ancora, confesso,

umanamente mi annoio

ma la noia produce,

produce il meglio, la noia

produce il sano ozio

le arti antiche dell’ozio,

la nobile noia curiosa del flâneur.

Ora penso ad esempio a domani.

Sarà già tardi, in un mattino feriale

e sbadigliando dirò a occhi chiusi;

“Amore mio, cosa facciamo oggi?”


[Numero: 54]