Angela Merkel un enigma nel cuore dellEuropa

Cosa dici al califfo?

Senti ancora l’assurdo frastuono

di Hannover e poi il vuoto, il silenzio,

lo stadio spettrale.

Eri in volo e un martello

da incubo, in cuore,

riportava all’orrore, alla morte, a Parigi.

O mia cancelliera che oscilli

un po’ avanti un po’ indietro,

tu che sotto il gentile caschetto

hai il rigore di pietra, tu che sai

tu che puoi e governi,

cosa dici al califfo, che fare?

Dacci almeno un progetto

un’idea da imparare.


[Numero: 4]