Chi ha paura del Mein Kampf

“Sono stata Eva Braun”

S i dice Eva Braun e ci si immagina un essere luciferino, circondato dall’aura che in genere accompagna le mogli-amanti dei personaggi più foschi e controversi della storia. È stata a fianco di Adolf Hitler dal 1929, quando era una ragazza di appena 17 anni, e lo ha seguito fino all’ultimo: nel 1945, poco prima di suicidarsi con lui, diventò sua moglie. «La donna più infelice del terzo Reich», l’hanno definita i biografi. «Una stupida», pensava Hitler di lei. L’ultima a prestare il volto a...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI