vivere a kabul

Una montagna di fumo in cambio di una ragazza

C’erano i “Magic busses”, London-Kabul, e anche London-Delhi. Uno alla settimana. Ci saliva una marea di svitati attratti dai Beatles vestiti da Sai baba. Io però sono partito da solo, era il 1975. In treno, da Torino Porta Nuova: Milano, la Jugoslavia, Istanbul, l’istmo, la stazione asiatica. Là ho comprato un biglietto per Teheran. Qualche dollaro. Volevo arrivare alle Maldive. A pensarci ora mi sembra che allora costasse tutto niente, si mangiava con qualche centesimo. Sono partito con 650 do...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI