Viaggio alla fine della vita

Inaccettabile spegnere la vita ma non è lecito prolungarla artificialmente

Non posso trattare del tema del “fine vita” senza tener presente la mia esperienza personale. Ricordo con particolare commozione la morte di mio padre a pochi mesi dalla mia ordinazione sacerdotale. Dopo avergli dato la benedizione l’ultima sua parola è stata: «vado in Paradiso». Egli era preparato alla morte perché leggeva l’opera di S. Alfonso de Liguori Apparecchio alla morte , appartenente al genere letterario dell’ ars moriendi . Lo storico Philipe Ariès definisce questo modello «la morte ...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI