Giù le mani dal mio patrimonio

Timbuctu, 333 santi e un demonio

Nove anni di carcere, per avere distrutto alcuni dei mausolei più antichi d’Africa. Possono sembrare pochi, ma la condanna che la Corte Internazionale dell’Aia ha da poco comminato ad Ahmad Al Faqi Al Mahdi, il jihadista del gruppo islamista Ansar Dine, responsabile della distruzione di una grossa parte del patrimonio archeologico di Timbuctu è una sentenza storica, che però fa riflettere. Al Mahdi, è stato accusato di crimini di guerra, per aver “intenzionalmente diretto degli attacchi” contro ...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI