Per favore non aprite la mia scatola nera

Un libro a settimana

«Quando scriveva agli intimi, non firmava mai col nome proprio; con loro usava soltanto il cognome», racconta Jean Renoir, maestro grandissimo del cinema francese, a proposito di Pierre-Auguste, suo padre, altro grandissimo. In grafologia la cosa ha un significato preciso, piuttosto letterale per la verità: mostrare agli altri la parte pubblica di sé, custodire quella privata, il nome proprio appunto. E nel suo Renoir, mio padre (pubblicato da Adelphi), Jean va alla ricerca dell’enigma per eccel...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI