Per favore non aprite la mia scatola nera

Ma com’è bello sapere che tutti sanno tutto

Mi raccontava vanitosa mia zia Carla di quando, un mattino del 1951 era entrata zitta zitta da un tabacchi a comprarsi un malloppo di cambiali, di averle furbescamente nascoste nella fodera della blusa, e senza dare nell’occhio di essersi presa la corriera per la città, così che prima di mezzogiorno era in un salone della Piaggio a prendersi una Vespa, primissima femmina del paese. La Vespa non se l’era portata a casa, bisognava aspettare certi golosi accessori, ma prima di sera c’era già sua cu...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI