Come è profondo il male

L’impossibile perché dell’assassino

In un mondo in cui persino la morte sembra come secolarizzata, svuotata della sua sacralità, uccidere non è mai stato così normale. Chi confessa un delitto racconta spesso un gesto quasi banale, compiuto all’interno di un perimetro di folle ordinarietà, sicuramente liberatorio, come lascia subito intendere Manuel Foffo quando la procura va a interrogarlo a Regina Coeli. Lui è uno degli assassini di Luca Varani, attirato in trappola e seviziato fino alla morte nella casa-mattatoio del Collatino a...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI