Ci manca tanto una Utopia

Una nuova carezza

Un’utopia d’amore...

Ma sarà mai possibile?,

ci chiedevamo ben sicuri,

allora come oggi, di dover alzare

sempre più in alto l’asta

del cuore, in un disegno

che mirasse al meglio, sempre,

giorno per giorno, in pace

e ben lontani dalla ben poco

aurea mediocritas dei troppi

contratti a termine.

E adesso, dopo un cumulo

di anni, dopo decenni, tenendoci

per mano nella strada, sappiamo,

scambiandoci un sorriso

e una nuova carezza, che l’utopia

d’amore esiste e forse

non è neppure un’utopia.


[Numero: 46]