ci manca tanto una utopia

Parlarsi in tempo reale: non sprechiamo il sogno

Forse tutto cominciò con un urlo modulato da una vallata all’altra, con tronchi di legno ritmicamente percossi, con un fuoco acceso, spento e ancora riacceso. Poi qualcuno pensò di spedire di corsa un soldato, il più veloce della compagnia, per avvertire la città. «Siate felici, abbiamo vinto». Del resto, più o meno negli stessi anni, gli eroi che tornano dalla più grande guerra mai combattuta trovano le mogli che già sapevano tutto, come assicura Clitennestra all’inizio della sua tragedia. Una...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI