che bella scoperta

Le scoperte che hanno cambiato la società e le prossime dieci che ci cambieranno la vita

Le scoperte che cambiano tutto sono quelle che hanno un profondo impatto sociale; quelle scoperte di pensiero, di scienza o di tecnologia che, dopo essere state prodotte in laboratorio o altrove, per caso, per fortuna o per calcolo alla fine trovano la loro strada all’interno della società e ne diventano parte integrante. È l’ingresso in società, l’accettazione delle scoperte e poi il loro uso, pratico o concettuale, a costruire l’avanzamento scientifico. La storia ci insegna che spesso passa un po’ di tempo tra la scoperta e il suo ingresso in società. Gli esempi illustri sono tanti: dall’elettricità al motore a combustione interna, alla lampadina, alla comprensione della relazione tra germi e infezione e molti altri.

L’esempio più spettacolare di scoperta recente che ha cambiato la vita umana è forse il telefono portatile. Tutti ci ricordiamo ancora di quando non c’era, ma già ora, e certo tra pochi anni, è pronto per essere il primo oggetto posseduto da ogni essere umano. Né la penna né la macchina da scrivere e neanche l’automobile sono mai arrivati a essere neanche lontanamente vicini a un simile livello capillare di diffusione su scala mondiale, e in così poco tempo.

Il telefonino: ovvero il prototipo di una scoperta che ha cambiato tutto.

Nel 2011 ho pubblicato un libro dedicato alle scoperte prossime venture nel quale alla fine proponevo una selezione, un pot-pourri delle dieci (già quasi alla nostra portata) che, secondo me, «cambieranno tutto». Sono passati cinque anni ma confermo la mia lista. La trovate qui in fondo alla pagina. Chiaro che io ho l’aiuto telepatico del signor Qfwfq (il protagonista delle Cosmicomiche di Italo Calvino) che le sa tutte. Ma sono sicuro che un sacco di gente la sa più lunga. Basta proporre le proprie dieci (o anche meno) scoperte «che cambieranno tutto» sul sito www.giovannibignami.it.


[Numero: 44]