cinema la fabbrica dei festival

Niente premi, ma incontri con le star: senza festa non c’è festival

La prima decisione che ho preso quando sono stato nominato direttore artistico, è stata quella di cambiare il Festival del Cinema di Roma in Festa: può sembrare una differenza lessicale, ma si tratta di qualcosa di sostanziale. Ritengo infatti che il modello classico di Festival sia superato, per la proliferazione di troppi eventi troppo simili, e una crescente attenzione ad elementi di contorno rispetto alla qualità della programmazione. Dopo aver cancellato il concorso, la giuria, i premi, le ...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI