cinema la fabbrica dei festival

La proiezione pura non attrae più: ora contano ospiti, incontri, master classes

Ansano Giannarelli, regista militante molto impegnato nelle tematiche sociali, ci aveva anche provato. Nel 1986 diresse Remake, storia d’amore intellettuale tra due giornalisti che frequentano il festival di Locarno: si amano, discutono, ricordano il passato, sovrappongono la loro vita ai film che stanno vedendo. Sullo sfondo della finzione, c’erano i critici veri: Gianni Rondolino che detta un pezzo al telefono, Morando Morandini che chiede un’intervista... Erano trent’anni fa, sembrano due sec...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI