ucraina amore e guerra

Taras Bul’ba: ogni collina, un cosacco

Bul’ba era tremendamente caparbio. Era uno di quei caratteri che potevano apparire soltanto nel duro secolo quindicesimo, in quell’angolo seminomade dell’Europa, quando tutta la primitiva Russia meridionale, abbandonata dai propri principi, veniva devastata, bruciata fino alle radici dalle irresistibili incursioni dei predoni mongoli; quando, privato della casa e del tetto, l’uomo qui era diventato intrepido; quando egli si installava sulle ceneri degli incendi, in vista dei terribili nemici e d...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI