Putin Possiamo fidarci di questuomo

Non solo raid sul Califfo In Medioriente una strategia globale: conquistare i cuori

Con l’intervento militare in Siria Vladimir Putin non si propone solo di salvare Bashar Assad, sconfiggere Isis e diventare l’artefice dei nuovi equilibri in Medio Oriente. C’è anche un altro obiettivo, che ha a che vedere con il rapporto della Russia con il mondo arabo. Non è mai stato facile, anche quando durante la Guerra Fredda l’Urss era per molte capitali un’alleanza strategica contro gli Stati Uniti. Gamal Abdel Nasser chiamò i sovietici, gli fece costruire la diga di Assuan e usò le loro...continua
PER LEGGERE ORIGAMI DEVI ESSERE ABBONATO
Il settimanale del giovedì che spiega la realtà,
un argomento alla volta
ORIGAMI
Abbonati
Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
VUOI LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI?

scopri le offerte dell'abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone
SCOPRI